Consigli utili per affrontare la donazione di sangue


22 giugno 2016


Questo post vuole affrontare alcuni importanti aspetti utili e da conoscere per tutti i donatori.
Chiaramente, essendo aspetti anche di carattere sanitario possono essere soggetti a variazioni non dipendenti dalla nostra volontà e pertanto, in caso di approfondimenti, vi invitiamo a contattare i medici del tuo centro trasfusionale a questo link.


Cosa fare il giorno della donazione

La mattina della donazione
  1. Seguire una ðŸ¥ alimentazione ðŸ° adatta alla donazione. Ne abbiamo scritto un bel post a questo indirizzo: vai a darci una letta!

Dopo la donazione
  1. sostare al punto “Ristoro” del Servizio per almeno 10 minuti;
  2. subito dopo la donazione assumere almeno 150 ml (un bicchiere) di acqua;
  3. ingerire liquidi (almeno 500 ml) nelle 4 ore successive alla donazione;
  4. non bere alcolici;
  5. non fumare per almeno 1 ora;
  6. non scendere le scale, ma utilizzare l’ascensore per lasciare il Servizio;
  7. togliere il cerotto/benda compressiva non prima di alcune ore;
  8. non praticare “hobby rischiosi” o “attività pesanti” nelle 24 ore successive alla donazione;
  9. comunicare tempestivamente al Servizio, ai fini della tutela della salute dei pazienti trasfusi, eventuali malattie insorte subito dopo la donazione, con particolare riferimento all’epatite virale, in ogni sua forma.

Modalità di accesso al centro

Si accede su prenotazione o senza prenotazione (chi non è prenotato si accoda ai donatori già prenotati). Si possono prenotare solo i donatori associati ad una associazione come la nostra.

Documenti necessari per la prenotazione
  1. Tessera sanitaria europea (TEAM)
  2. Carta di identità e documento di riconoscimento
Gli esami annuali gratuiti arrivano direttamente all'indirizzo di residenza presente nei sistemi del Centro Trasfusionale. Verificate periodicamente con gli infermieri se i dati sono correttamente aggiornati.

Domande frequenti (FAQ)

D: Cosa faccio se riprende il sanguinamento nella sede di venipuntura?
R: Alzi il braccio e prema localmente

D: Cosa faccio se ho le vertigini o mi sento mancare?
R: Si sdrai tenendo le gambe più alte rispetto alla testa e chieda soccorso

D: Cosa faccio se ho un ematoma nel punto della venipuntura?
R: Applichi uno strato abbondante di gel a base di eparinoidi sulla sede dell’ematoma per 2-3 volte al giorno per 2-3 giorni. Avvolga il braccio con pellicola trasparente, in ogni caso non utilizzi garze o bende, ma lasci asciugare per qualche minuto.
Non pratichi comunque attività pesanti e hobby rischiosi nelle 24 ore successive alla donazione.
In caso di persistenza dell’ematoma o di comparsa di rossore, dolore, formicolio alla mano, contatti il medico del SIT.

Nel caso di persistenza di qualsiasi sintomo non preesistente alla donazione consulti il medico del Servizio Trasfusionale di riferimento negli orari di apertura.
Nelle restanti ore, per problemi urgenti, contattatti il medico di guardia del Servizio Trasfusionale di Vicenza al numero 0444/753562