Anche la donazione di Plasma salva delle vite, lo sapevi?

Cos'è il Plasma?

Il plasma è la parte liquida del sangue, di colore giallo oro, contenente: minerali (ferro, calcio, sodio, potassio, rame, fosforo…), lipidi, zuccheri, proteine (albumina, immunoglobuline, fattori della coagulazione).

 

Le funzioni del plasma sono:

  • Mantenere costante il volume del sangue circolante
  • Trasportare globuli rossi, globuli bianchi e piastrine
  • Trasportare sostanze nutritive per cellule e tessuti
  • Trasportare i prodotti del metabolismo cellulare
  • Trasportare ormoni e vitamine
  • Mantenere l’omeostasi coagulativa
  • Contribuire alla difesa immunitaria

Come si dona il Plasma: la Plasmaferesi

La plasmaferesi da donatore si esegue con un’apparecchiatura filtrante (separatore cellulare) che trattiene la componente ematica di cui si ha necessità, restituendogli, contemporaneamente, i restanti elementi.

 

Mediamente la donazione di Plasma dura dai 40 ai 50 minuti.

Ogni quanto si può donare il Plasma?

L’intervallo di tempo minimo consentito tra due donazioni di plasma è di 14 giorni, stesso intervallo tra una donazione di plasma e una di sangue intero.

 

Tra una donazione di sangue intero e una di plasma è di un mese.

Chi può donare il Plasma?

Possono donare il plasma tutti gli uomini e le donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni, di peso corporeo di almeno 50 Kg.

 

Può farlo anche chi ha valori di emoglobina non sufficienti per la donazione tradizionale e chi è portatore sano di anemia mediterranea purché sia in buona salute e abbia delle buone vene.

 

Ulteriori requisiti sono previsti per coloro i quali aderiscano a programmi continuativi di plasmaferesi.

Sono molti i pazienti che beneficiano della donazione di plasma grazie ai medicinali plasmaderivati, tra questi ricordiamo i pazienti emofilici e i pazienti affetti da immunodeficienze primitive.

 

Tra i principali medicinali plasmaderivati troviamo:

  • l’albumina,
  • le immunoglobuline,
  • l’antitrombina,
  • il fattore VIII della coagulazione,
  • il fattore IX della coagulazione,
  • il fattore VII della coagulazione,
  • il fattore XIII della coagulazione,
  • i concentrati di complesso protrombinico,
  • il fibrinogeno.

Per ulteriori approfondimenti visita: plasmaitalia, l’iniziativa promossa dal Centro Nazionale Sangue in collaborazione con le Associazioni e Federazioni nazionali di donatori volontari nata per raccontare il sistema nazionale di produzione di medicinali plasmaderivati.