Cosa deve mangiare un donatore di sangue prima, durante e dopo la donazione?


10 gennaio 2019


Una corretta alimentazione è molto importante per essere un buon donatore e per vivere in serenità la propria donazione di sangue. Il nostro corpo infatti durante la donazione subisce un importante fuoriuscita di liquidi a cui il nostro corpo potrebbe reagire: la corretta alimentazione può quindi aiutare il nostro corpo a meglio gestire la donazione. Vi riportiamo quindi alcuni suggerimenti sul cosa mangiare e come alimentarsi in occasione di ogni prelievo.


IL GIORNO PRIMA DELLA DONAZIONE

Nelle 24 ore che precedono la donazione l’alimentazione ideale prediligere pasti poveri di grassi e ricchi di liquidi.
E’ consigliabile per cena mangiare pasta o riso, carne bianca con contorno di verdure.
Evitare salse, gelati, panna, fritti, cibi dolci.

IL GIORNO DELLA DONAZIONE

Come fare quindi la colazione prima delle donazione? Innanzitutto non è consigliabile il digiuno. La mattina della donazione la colazione a casa sarà quindi ricca di liquidi e povera di grassi.
Può comprendere succhi di frutta, spremute, caffe, the con fette biscottate, con o senza marmellata, 2-3 biscotti secchi.
Evitare brioche e cornetti alla crema o cioccolato, latte e latticini in genere (yogurt, burro).
Subito prima della donazione anche un piccolo snack salato o 2-3 biscotti secchi possono aiutare a prevenire un eventuale calo di pressione arteriosa.

DOPO LA DONAZIONE

Si può seguire una alimentazione libera, senza esagerare con i cibi solidi: assunti infatti in maniera eccessiva, provocano un importante richiamo di sangue dal sistema gastroenterico che, associato alla donazione appena avvenuta, potrebbe causare una brusca caduta della pressione sanguigna.
Da preferire zuppe, minestroni, verdure e frutta a volontà!

FONDAMENTALE E’ L’IDRATAZIONE PRIMA, DURANTE E DOPO LA DONAZIONE

Donare il sangue determina una perdita di liquidi ed è quindi consigliabile bere molta acqua, ma anche succhi di frutta e spremute non zuccherate e quantomeno, limitare le bevande ricche di caffeina(caffeo benvande tipo cola) oo alcoliche: hanno infatti un’azione diuretica che contribuisce a disidratare il nostro corpo.

Cosa mangiare prima di donare